[Bash] Eye-freeze 0.1

Posted in Debian, Eyefreeze, Scripting on giugno 30, 2009 by lightuono

Salve a tutti, oggi vi propongo uno scriptino molto facile e carino da poter utilizzare in ufficio, a casa, fuori, etc.. Si chiama Eye-Freeze e il suo scopo e farvi staccare gli occhi dallo schermo ogni TOT tempo. È uno script realizzato in Bash che notifica allo scadere dei 10 minuti un messaggio “stacca gli occhi dal monitor” e dopo 40 minuti “Fatti una bella passeggiata o mangiati qualcosa! “. Per adesso è alla versione 0.1 quindi fa solo queste due azioni, ma ho in mente di inserire delle feature carine per le prossime release.

Vi pubblico il codice :

!/bin/bash

#Autore: Lightuono
#Versione: 0.1

#Notifica ogni 10 e 40 minuti dei messaggi per farvi allontanare gli dal monitor

#Variabili

MIN_DIECI=”10m”    #Dopo 10 minuti deve notificarti un messaggio
MIN_QUARA=”40m”    #Dopo 40 minuti deve notificarti un messaggio
aux=”true”

while [ $aux ];
do
sleep ${MIN_DIECI}

notify-send “Stacca gli occhi dal monitor”
sleep 2

notify-send “Stacca gli occhi dal monitor”

sleep ${MIN_QUARA}

notify-send “Fatti una bella passeggiata o mangiati qualcosa”

sleep 2

notify-send “Fatti una bella passeggiata o mangiati qualcosa”

done

Incollate il seguente codice in un file e date un bel permesso di esecuzione. Buon Freeze 😉

HP DV6-1124EL abilitazione audio su Ubuntu 9.04

Posted in DV6-1124EL, Ubby on giugno 15, 2009 by lightuono

Ci siamo! Giorni e giorni tra bestemmie e maledizioni all’HP, finalmente ho configurato l’audio su Ubuntu 9.04 con kernel 2.6.28. Vi elenco i passi che ho eseguito per risolvere questo fastidioso problema.

1. Controllare il modello

$ cat /proc/asound/card0/codec#0 | grep Codec

Il mio è un :

Codec: IDT 92HD75B3X5

2. Sostituire Alsa 1.0.18 con 1.0.20

$ sudo apt-get -y install build-essential ncurses-dev gettext xmlto

sudo apt-get -y install linux-headers-`uname -r`

Scaricate i 3 file di Alsa dentro la cartella /usr/src :

$ sudo wget ftp://ftp.alsa-project.org/pub/driver/alsa-driver-1.0.20.tar.bz2 -P /usr/src
$ sudo wget ftp://ftp.alsa-project.org/pub/lib/alsa-lib-1.0.20.tar.bz2 -P /usr/src
$ sudo wget ftp://ftp.alsa-project.org/pub/utils/alsa-utils-1.0.20.tar.bz2 -P /usr/src

Scompattate il tutto dentro la cartella /usr/src/alsa però prima dovete crearla:

Continua a leggere

Ecco perchè ti odiavo…

Posted in Il Male, Null on giugno 10, 2009 by lightuono

Da 3 giorni bestemmio contro il mio nuovo portatile “Hpidux“. La colpa non è di GNU/Linux ma di HP e del suo hardware!! Prima cosa che ho fatto appena spacchettato, ho rinchiuso in un angolino il MALE [sVista] e dopo ho scaricato la Debian Testing a 64bit. L’installazione va liscia come l’olio e rimango sconvolto dalla sua velocità di caricamento all’avvio. Ma i problemi iniziano proprio qui….

Debian installata fresca fresca:

  • Audio [ assente ].
  • WebCamera OK
  • ATI ( del MALE ) OK
  • Wireless  [ assente ].
  • Tastierino touch [ assente ].
  • Card e varie cavolate [ assenti ].

Continua a leggere

Date il benvenuto ad ” Hpidux “

Posted in Null on giugno 7, 2009 by lightuono

Nome del prodotto dv6-1124el
Codice prodotto NQ508EA
Microprocessore Processore Intel Core 2 Duo P8600 da 2,40 GHz
Cache microprocessore 3 MB di cache L2
Memoria 4096 MB
Memoria max 8192 MB
Scheda video Radeon HD4650
Disco rigido 320 GB (5400 rpm)
Drive multimediale
Display Schermo HP BrightView Diagonal ad alta definizione da 15,6″ (1024 x 600)
Scheda di rete LAN Gigabit Ethernet 10/100/1000 integrata
Connessione wireless Intel 802.11 a/g/n

Bluetooth
Audio Altoparlanti Altec Lansing
Tastiera Tastiera desktop estesa (con tastierino numerico a parte)
Dispositivo di puntamento Touch pad con pulsante On/Off e scroll pad con scorrimento verticale e orizzontale dedicato, pulsanti controllo volume e disattivazione dell’audio, 1 pulsante di avvio rapido
Slot scheda PC Uno slot ExpressCard/54 (supporta anche ExpressCard/34)
Porte esterne

* Digital Media Reader integrato 5 in 1 per schede Secure Digital, MultiMedia, Memory Stick, Memory Stick Pro o xD Picture
* 4 USB 2.0
* 1 connettore HDMI
* 1 connettore eSata
* 1 porta VGA
* Connettore Ethernet RJ45
* 2 uscite cuffia
* 1 ingresso microfono
* 1 IEEE 1394
* Porta infrarossi del telecomando
* Connettore docking per il cavo

Alimentazione

* Batteria a 6 celle agli ioni di litio (Li-Ion)

Software
Sistema operativo:
Windows Vista Home Premium autentico con Service Pack 1 (32 bit)    IL MALE!!!!!!

Nome del prodotto dv6-1124el
Codice prodotto NQ508EA
Microprocessore Processore Intel Core 2 Duo P8600 da 2,40 GHz
Cache microprocessore 3 MB di cache L2
Memoria 4096 MB
Memoria max 8192 MB
Scheda video Radeon HD4650
Disco rigido 320 GB (5400 rpm)
Drive multimediale
Display Schermo HP BrightView Diagonal ad alta definizione da 15,6″ (1024 x 600)
Scheda di rete LAN Gigabit Ethernet 10/100/1000 integrata
Connessione wireless Intel 802.11 a/g/n

Bluetooth

Audio Altoparlanti Altec Lansing
Tastiera Tastiera desktop estesa (con tastierino numerico a parte)
Dispositivo di puntamento Touch pad con pulsante On/Off e scroll pad con scorrimento verticale e orizzontale dedicato, pulsanti controllo volume e disattivazione dell’audio, 1 pulsante di avvio rapido
Slot scheda PC Uno slot ExpressCard/54 (supporta anche ExpressCard/34)
Porte esterne
  • Digital Media Reader integrato 5 in 1 per schede Secure Digital, MultiMedia, Memory Stick, Memory Stick Pro o xD Picture
  • 4 USB 2.0
  • 1 connettore HDMI
  • 1 connettore eSata
  • 1 porta VGA
  • Connettore Ethernet RJ45
  • 2 uscite cuffia
  • 1 ingresso microfono
  • 1 IEEE 1394
  • Porta infrarossi del telecomando
  • Connettore docking per il cavo
Alimentazione
  • Batteria a 6 celle agli ioni di litio (Li-Ion)
Software
Sistema operativo:
Windows Vista Home Premium autentico con Service Pack 1 (32 bit)

Sopravvivenza

Posted in Null on maggio 29, 2009 by lightuono

Ecco come mi tocca lavorare in questi giorni e mi sa anche oltre questi giorni 😦

st830642

Monitor collegato all’uscita VGA di Toshidex. Questo perché? Beh lo schermo di Toshidex presenta una macchia bianca bella grossa nell’agolo in basso a sinistra. Poi altre due macchiette in alto un pò più scure.

  1. Compro uno schermo nuovo sapendo che mi taglieranno la testa.
  2. Non compro uno schermo nuovo perché non ne vale proprio la pena e perché con 300€ posso comprarmi un mini-notebook oppure 500€ un notebook al supermercato.
  3. Mi compro un bel DELL 🙂 🙂 .
  4. Utilizzo Toshidex come Notebook-Server alimentandolo con un sistema di ventilazione sotto la base.
  5. Qualcuno mi regala un portatile o schermo 15” e la facciamo finita :D!

Nel frattempo che decido il da farsi, mi toccherà lavorare in queste condizioni 😦 😦 :(.

Per Maicrosoft la matematica NON È UN OPINIONE

Posted in Il Male on maggio 21, 2009 by lightuono

Ma quelli di Maicrosoft la conoscono la matematica? Partendo dalla prima versione di Windows fino ad ora, posso dire che sconoscono le regole di versionamento (se così si può dire). In GNU/Linux le varie versione sono composte da numeri che aumentano in modo crescente, ordinato e senza salti spaziali.

Su GNU/Linux :

Versione iniziale del SO 1.0.

Seconda versione del SO 1.1.

Seconda versione del SO 1.2.

Seconda versione del SO 1.3.

Etc..

Ovviamente può capitare di saltare da 1.2 a 2.0 oppure di creare una versione 1.1.1, relativa a qualche al fixaggio di qualche bug di troppo. Ma alla fine è sempre tutto ordinato e crescente. 1.0, 1.1, 1.2, 1.2.1, 1.2.2 , 1.3…..fino a n volte.

Su Winzozz :

La sua prima versione è partita da 1.0 arrivando alla 3.1 in modo ordinato. Ma con l’avvento di Winzozz 3.11 tutto cambiò. Se ne fregarono della matematica e della legge del versionamento, incominciando a mischiare nomi e numeri A.C.D.C. (Alla Cazzo Di Cane). Schema attuale delle versioni partendo da Winzozz 3.11 :

Winzozz 3.11

Winzozz 95

Winzozz 98

Winzozz ME

Winzozz 2000

Winzozz XP

Winzozz Vista

Winzozz 7

Se dovessimo sostituire (al posto di quelle orrende versioni) dei numeri crescenti in stile GNU/Linux, lo schema di sopra verrebbe così :

Winzozz 3.11

Winzozz 4.0

Winzozz 4.1

Winzozz 5.0

Winzozz 5.1

Winzozz 6

Winzozz 6.1

Winzozz 7

Visto? Non è poi tanto difficile creare uno schema del genere oppure a scuola vi hanno detto che dopo il numero 1 c’è il 3.11, 95, 98, ME, 2000, XP, Vista e 7 ??

Utenti carcerati [ Chroot + SSH + PAM ]

Posted in Debian on maggio 16, 2009 by lightuono

Analizziamo come ingabbiare gli utenti dentro un ambiente Chroot, limitandone l’uso di comandi messi a disposizione dal sistema.

Prerequisiti:

Debootstrap ~> Bootstrap a basic Debian system

OpenSSH ~> OpenSSH SSH client (remote login program)

Libpam-chroot ~> Chroot Pluggable Authentication Module for PAM

1) Installazione DEBOOTSTRAP & OPENSSH

Da linea di comando ( Terminale ) lanciate il seguente comando :

# apt-get install deboostrap openssh-server

2) Installazione Sistema Debian con DEBOOTSTRAP

Per prima cosa bisogna creare una directory nella root principale ( / ) :

# cd /

# mkdir carcere

La cartella che abbiamo creato conterrà il sottosistema Debian o Ubuntu. Ora possiamo installare il sottosistema tramite il comando debootstrap :

# debootstrap –variant=minbase jaunty /carcere

Con questo comando gli stiamo dicendo di installare la versione minimale di Ubuntu Jaunty (9.04)  dentro la cartella che voi avete creato nella root. Se volete informazioni sulle opzioni, lanciate man debootstrap.

Continua a leggere